Perchè i LED

Sempre maggiore attenzione è dedicata dalle pubbliche amministrazioni o aziende private al contenimento dei costi energetici che da sempre rappresentano un capitolo si spesa molto importante, soprattutto per l’illuminazione stradale e aree pertinenti alle aziende.
La riduzione dei consumi energetici inoltre, determina la riduzione di anidride carbonica CO2 immessa in atmosfera (CO2 = 0,352*kwh – Dati dell’ Istituto Superiore per la Ricerca e Ambiente 2015) necessaria a produrre energia elettrica, con relativo miglioramento delle condizioni ambientali.
Se consideriamo un solo punto luce con lampada a vapore di sodio o mercurio da 150W, è possibile risparmiare circa 230 kg. di CO2 l’anno se si utilizzano lampade a LED.
Notevoli sono anche i vantaggi per l’ambiente che l’illuminazione a LED determina; oltre all’assenza di mercurio o di altri gas nocivi, i LED non emettono radiazioni infrarosse o ultraviolette nocive per l’uomo, garantendo un ottimo confort visivo. La loro luce può essere indirizzata esattamente nelle zone da illuminare, evitando la dispersione della luce e conseguente inquinamento luminoso come previsto dalle norme UNI10819, UNI 10439, UNI 9316.

“Riteniamo che siano vantaggi da cui non possiamo prescindere per realizzare un’ottimizzazione dei costi e contribuire alla riduzione di gas nocivi all’ambiente e all’uomo.”